Guest
Ospite
useravatar
User Info

pubblicità regresso no-anorexia

questa mattina esco per andare a lavoro, in stazione invece della solita canalis con le tette di fuori c'è un gigantesco manifesto che mostra una donna spolpata dall'anoressia.

l'immagine non è la migliore per iniziare la giornata.
ma a parte questo comincio a pormi non poche domande, perchè una cosa del genere nel bene o nel male non puo non suscitare qualche "emozione".

innanzitutto il manifesto è la trovata pubblicitaria di una famosa casa di moda che ostentatamente reca impresso a caratteri cubitali il suo bel marchio (mi riservo di dire il nome) perfino con un sottile gioco di parole.

ma quello che mi stupisce è il fatto che oramai la comunicazione pubblicitaria possa, ai fini COMMERCIALI, introdurre negli spazi PUBBLICI l'esibizione di immagini non solo di gusto discutibile (come sovente accade), ma anche shockanti, cosa che per qualsiasi altro meccanismo di comunicazione sarebbe [b:1dthm7cn]impossibile[/b:1dthm7cn] o quantomeno aspramente contestato (vedi ad esempio quello che successe con i manichini shock di cattelan).

tutto ciò per di piu non appare ancora una volta come la semplice esibizione strumentale del già troppo sfruttato corpo femminile, ora malato ora pornografico, ora materno ecc.. ma comunque sempre nudo come un mero oggetto spogliato e sezionato per ogni migliore offerente, "venduto" anche nella sua condizione di sofferenza, ma senza guardare veramente negli occhi di chi in quella sofferenza si riconosce e se la vede sbattuta in faccia come un marchio, una colpa.

lo scopo sarebbe "scioccare, perché la gente sappia e veda davvero a che cosa può portare l'anoressia"

ma noi lo sappiamo.
come sappiamo di tante altre cose terribili e senza che si mettano in mostra per le strade, per le piazze.

il problema a mio parere non è raccapricciare, inorridire o stupire la gente.
questo non dà nessuna conoscenza del problema, che comunque è valutato (tipicamente) solo nel suo aspetto "estetico", superficiale e pubblicizza l'anoressia come una mostruosità senza tenere conto delle persone.

questo credo, non aiuta chi soffre.
il problema non è l'orrore del corpo, ma la difficoltà della vita.

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

Ank'io ho visto su una rivista la pubblicità della quale parli e ne ho anke letto l'articolo ke la corredava...

Sono d'accordo con te sul fatto ke molte volte (non in questo caso) le persone si fermino alla superficialità senza valutare le motivazioni ke hanno portato una persona a comportarsi in una determinata maniera però vedi, se di tanto in tanto qualcuno non si prende la briga di mostrare questa cose e a farle apparire per ciò ke sono si comincia ad accettarle, a renderle nostro malgrado parte integrante della società_

L'anoressia è una malattia e come tale va combattuta se necessario anke ostentandone la gravità _ Lo stesso discorso vale logicamente per tutte le altre forme di dipendenze_

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

lo scopo di una pubblicità è far parlare di sè
se non vi garba la miglior cosa è snobbarla
no?

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

"superfunk":1alhoo0b ha scritto:

lo scopo di una pubblicità è far parlare di sè
se non vi garba la miglior cosa è snobbarla
no?[/quote:1alhoo0b]

Sì beh... non proprio, nel senso che in questo modo tipo "io non vedo non sento e non parlo", più che andare avanti si va indietro. Se si nota, in questo caso una pubblicità, che crea un disagio ed un fastidio è bene dirlo e farlo sapere... che poi questo sia lo scopo della pubblicità, povero mondo. Perchè far parlare di sè utilizzando "immagini d'urto" è un gioco non solo scorretto ma anche tanto facile... sarebbe divertente trovare al giorno d'oggi (e qualcuna ancora si vede, anche se raramente...) una pubblicità che coinvolga le persone per la trovata geniale, l'ironia delle parole e delle immagini, senza dover ricorrere, per esempio, a corpi di donne nude per pubblicizzare pasta/scarpe/profumi/dopobarba e accessori da [b:1alhoo0b]uomo[/b:1alhoo0b]/cucine/occhiali/unghie finte/cotton fioc etc...

Comunque ho cercato in internet la pubblicità ma non ho trovato immagini pubblicitarie di una donna spolpata dall'anoressia... non è che per caso riuscite a passare il link, così posso farmi un'idea precisa della faccenda e vedo se anche a me crea disturbo come immagine.

Grazie!

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

"io non vedo non sento e non parlo":
mi rivolgevo alla pubblicità non al problema dell'anoressia, sono due cose distinte!
poi non ho ancora espresso alcun parere a proposito dell'anoressia, non ne sarei in grado!!!
intendevo dire che nel bene o nel male una pubblicità così funziona, tutto qui!

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

Massì, difatti anch'io mi rivolgevo in generale alle pubblicità, (dato che non ho ancora visto quella di cui si parla in particolare), ma alle pubblicità che comunque suscitano shock e disgusto, dato che si parlava di questo.

Poi è ovvio che se una pubblicità non se la fila nessuno... fa flop, e si deve per forza trovare un modo per far parlare di sè (altrimenti nè sarebbe nè farebbe [b:cr5ta4pc]pubblicità[/b:cr5ta4pc]), per attirare attenzione sul prodotto, o sulle realtà sociali che si voglion denunciare, dipende però da che mezzi usi... non è sempre gradita l'immagine forte. E non sempre vi è un reale bisogno di utilizzarla; per fare un esempio sull'anoressia, una volta fan vedere l'immagine forte, la volta dopo una più forte poi ancora... e alla fine dove si arriva con la pubblicità, ci fan vedere il video di una ragazzina anoressica che muore "in diretta", così per farci capire ancora di più la gravità della cosa? Insomma, ci sarà pur un limite da qualche parte..

Mi son lasciata prendere un po' la mano... non sono incattivita con te neh!!   <!-- swink --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_wink.gif" alt="wink" title="Wink" /><!-- swink -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

<!-- m --><a class="postlink" href="http://www2.nolita.it/noanorexia/index.htm">http://www2.nolita.it/noanorexia/index.htm</a><!-- m -->

giudicate voi

io direi fa cattiva pubblicità anche ad oliviero toscani

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

è difficile giudicare ma, per fare un piccolo passo, ad esempio, io preferisco questa alle pubblicità che ci sono nella metro di Montenapoleone, non so, mi dà meno fastidio!

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

Premetto che non avevo mai visto una ragazza anoressica nuda, nè cmq ridotta in queste condizioni, la prima cosa che questa immagine mi ha fatto ricordare sono state tutte le foto, i video e i documentari che ritraggono i prigionieri dei campi di concentramento. (forse ci azzecca poco, ma la mia mente lo ha associato all'unica cosa di "simile" che aveva 'visto' precedentemente)

Dunque, ho letto giusto due righe del comunicato stampa, in effetti, una campagna di questo genere "potrebbe non avere altro modo" di denunciare la  piaga dell'anoressia, però c'è da dire che sbatterla in faccia alla gente da mattina a sera non è di buon gusto.. anzi. Una persona potrà anche tenere particolarmente a questo argomento, ma sfido coloro stessi che l'hanno ideata, ad appendersi un quadro del genere in casa e passarci davanti tutto il giorno senza sentire una stretta allo stomaco, e magari nausea alla centesima volta che la vedono. Questo per dire che, avere un immagine del genere in strada, davanti casa o dietro l'ufficio, non ti fa di sicuro iniziare bene la giornata.
Detto questo, credo possa essere una campagna certamente di effetto, magari se la vedesse qualche ragazzina/o complessata/o che inizia ad avere qualche idea per la testa di non mangiare perchè non si vede bella/o, ci pensa due o tre volte prima di attuare il suo fantastico piano.
In quest'ultima frase ho di sicuro esagerato, e mi scuso con chiunque possa sentirsi offeso o ritenga errato ciò che ho detto, anche perchè le motivazioni che spingono una persona a compiere certe gesta, e ad avere certe idee sono diverse l'una dall'altra, e pur non sapendo nulla di specifico sul caso, credo che cmq il denominatore comune dell'anoressia sia il non mangiare, o per lo meno inizia tutto così... chissà, magari questa pubblicità cambierà e servirà a qualcosa.... diciamo che le intenzioni sono buone.

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

sono d'accordo sul fatto che l'anoressia deve essere affrontata con tutti i mezzi possibili, anche tramite la pubblicità se questo puo aiutare.

ma qui c'è un errore di fondo a considerare, amio parere la malattia e la psicologia della malattia.
dietro a questa immagine c'è innanzitutto un potenziale "esempio" di anoressia che potrebbe rivelarsi, credo, dannoso per le persone che ne sono affette.

inoltre, almeno io tendo a leggere l'immagine in questo modo, mi pare che dall'immagine scaturisca quasi la tendenza a colpevolizzare l'anoressia stessa e non il meccanismo che la fa scaturire, come se il peccato originale che porta alla malattia sia la superflua e ossessiva vanità della donna e la sua voglia di "apparire".

pecca e diventerai così: brutta.

per questo anche l'anoressica è fatta "apparire" e solo "apparire" secondo gli stessi identici canoni pubblicitari che rappresentano le sterili indossatrici dei capi di alta moda, e cioè come un "manichino" e nulla piu, rimanendo sempre tanto lontani dalla psicologia femminile (e dalla psicologia in generale) che una pubblicità del genere, ripeto, non puo che essere semplicemente considerata, al di là dei suoi fini commerciali, inutile.

se non addirittura dannosa o offensiva per le persone che soffrono o hanno sofferto della malattia in questione.

a mio avviso se le case  di alta moda volessero DAVVERO sensibilizzare la gente a questo problema e contribuire in maniera utile per contrastare il fenomeno, allora dovrebbero cominciare innanzitutto ad [b:3ht1bmoc]ammorbidire criteri di selezione delle modelle[/b:3ht1bmoc], i quali talvolta sono DAVVERO il fattore scatenante di certe abitudini negative.

inoltre anche la pubblicità potrebbe fare la sua parte contribuendo a proporre modelle che si avvicinano di piu alla realtà. d'altronde, lo sappiamo bene, molte donne possono vantare grande fascino e sensualità anche con qualche chilo in piu.

secondo il mio modo di vedere ciò premierebbe piu l'individualità che lo stereotipo, sfavorendo l'attitudine a sottoporsi ad inutili torture per raggiungere mete impossibili.

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

l anoressia è una malattia psicologica..dietro al risultato del non mangiare..cè qualcosa che l immagine pubblicitaria non può rappresentare !
la trovo una pubblicità, inutile, di pessimo gusto e un po ipocrita.
penso che la pubblicità debba mantenersi dentro i canoni del buon gusto e che debba fare la pubblicità!..non la dottoressa o altro
le pubblicità progresso sono un altra cosa e non sono da manifesto.

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

L'immagine in questione riporta un po' in auge le vecchie polemiche inerenti lecampagne della benetton di qualche anno fa, anche se in quel caso gli scopi erano un tantino differenti.
Sul fatto che la pubblicità progresso (in generale, non solo per quanto concerne questo caso specifico)  non sia cosa da cartellone pubblicitario, non ne sarei poi così sicuro.

il problema non è l'orrore del corpo, ma la difficoltà della vita.[/quote:2xudbxh0]
Vero, ma non bisogna dimenticare che l'anoressia e diverse malattie similari nascono proprio dall'orrore del corpo, per poi finire con l'intaccare la psiche.
Riguardo il ricordo delle immagini dei campi di concentramento, ci avrei scommesso che qualcuno avrebbe chiamato in causa questo parallelo.

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

"Vegard":1gsibj8k ha scritto:


Riguardo il ricordo delle immagini dei campi di concentramento, ci avrei scommesso che qualcuno avrebbe chiamato in causa questo parallelo.[/quote:1gsibj8k]

Non so come tu l'abbia presa.. cmq la mia "citazione" era una pura osservazione personale, non volevo di certo chiamare in causa niente di storico. Ossia, nella mia totale ignoranza, non avendo mai visto una persona malata di anoressia fino a questi livelli (o per lo meno, non ne ho mai vista una nuda, quindi è molto probabile che sotto ai vestiti fosse così, ma i miei occhi non se ne rendevano conto..), ho avuto tipo un flash delle uniche immagini simili che avevo visto in precedenza.. e si riferivano ai campi di concentramento. (non è che ho pensato " dove ho visto qlcs di simile..?", mi sono apparse le immagine istantaneamente) Quindi era un associazione diciamo "ignorante", detta fuoriluogo, non con cognizione di causa.

(può anche essere che abbia peggiorato la mia posizione riguardo alla tua osservazione)

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: pubblicità regresso no-anorexia

Figurati, puoi pensare e scrivere quello che più reputi opportuno.
Stavo semplicemente osservando che davo per scontato che non tu nello specifico, ma chissà quanti, sarebbero incappati nell'errore di fare un'associazione di immagini decisamente fuori luogo. Tutto qui

Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:   Totale Utenti: 8917  Totale Discussioni: 2769  Totale Sondaggi: 0  Totale Messaggi: 16204  Messaggi di questa settimana: 1
Info Utenti:   Ultimo Utente Registrato :  Bogdanmounk   Utenti Online: 0   Ospiti Online: 106
Online  Non ci sono utenti online
Discussione
Nuovo
Locked
Discussione
Nuovo
Locked
Sticky
Active
New/Active
Sticky
Active
New/Active
New/Closed
New Sticky
Closed/Active
New/Locked
New Sticky
Locked/Active
Active/Sticky
Sticky/Locked
Sticky Active Locked
Active/Sticky
Sticky/Locked
Sticky/Active/Locked