Guest
Ospite
useravatar
User Info

ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

(Arte: rifletto su quello che faccio, perché faccio per riflettere...)

C'ERA UNA VOLTA...
...l'arte, che era tecnica, e l'artista un anonimo artigiano...
...poi l'arte s'intellettualizzò, e l'arte concettuale, l'arte contemporanea, pare appannaggio degli odierni ricchi, che possono permettersi di "oziare" come i vecchi romani...
TUTTO QUESTO E' MOLTO TRISTE E SVILISCE LA NATURALE ESPRESSIONE ARTISTICA DI OGNI UOMO, RICCO O POVERO CHE SIA.
<!-- s:evil: --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_evil.gif" alt=":evil:" title="Evil or Very Mad" /><!-- s:evil: -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

C'ERA UNA VOLTA...

...l'artista, che rifletteva, si poneva delle domande, e di conseguenza agiva, con la forza del pennello e delle mani che plasmano la materia, più forte delle parole...

...esistono ancora questi artisti?

POSSIBILE CHE NESSUNO ABBIA DA COMMENTARE NULLA SU CIO' CHE HO SCRITTO????  <!-- sroll --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_rolleyes.gif" alt="roll" title="Rolling Eyes" /><!-- sroll -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

lascio rispondere agli artisti <!-- s8) --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_cool.gif" alt="8)" title="Cool" /><!-- s8) -->  <!-- slol --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_lol.gif" alt="lol" title="Laughing" /><!-- slol -->  <!-- s:mrgreen: --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_mrgreen.gif" alt=":mrgreen:" title="Mr. Green" /><!-- s:mrgreen: -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

"AnnaC":1gbos82d ha scritto:

lascio rispondere agli artisti [/quote:1gbos82d]

...idem

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

certo che non esistono, l'arte è un commercio esattamente come la musica no?!! ad esempio si può fare un paragone tipo musica commerciale, artista commerciale; i backstreet boys e britney spears con cattelan e damien hirst, creano delle cose carine, più che altro creano l'idea e la danno da costruire a qualcuno, le mostre sono carine e sostanzialmente ti diverti, in un modo o nell'altro riflettono i tempi di ora. poi hanno dietro una galleria, che li pompa insieme a qualche critico, così tutti ci guadagnano fama e soldi ecc ecc ecc

ma esattamente come esiste una musica che ormai è di sottogenere semisconosciuta ma di grande qualità che solo i veri cultori sanno apprezzare e ricercare, così esiste pure un genere di arte simile. che logicamente non finisce sui rotocalchi + importanti

(e detto tra noi in ogni caso l'arte è sempre stata mercanzia. uno stupendo affresco di giotto fatto con maestria ecc ecc che significato aveva, se non convincere una serie di popolani analfabeti a capire le varie vicende di tal gesù cristo, e ad allontanarsi dalla ben più pregnante cultura pagana?!! poi il valore artistico è tutto un discorso a sè, su un altro piano e soprattutto a cui pochi, pochissimi potevano accedervi)

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

<!-- s:cry: --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_cry.gif" alt=":cry:" title="Crying or Very sad" /><!-- s:cry: -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

ahò che c'è da deprimersi... uno piglia atto di ciò che gira e decide se parteciparvi o meno. nel secondo caso magari si piglia anche la briga di trovare di cercare qualche via alternativa
e in ogni caso ai posteri l'ardua sentenza
può darsi benissimo che il mio punto di vista sia arido esattamente come quello dei tizi che 100 anni fa dicevano merda agli impressionisti prima e a picasso poi...

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

io sto cercando di commentare ma credo che le tue frasi siano un po' vaghe, cosa ti preoccupa veramente?
se l'artista si poneva delle domande e agiva di conseguenza, un po' intellettuale era anche lui.

l'arte è stata quasi sempre più per i ricchi intellettuali che per i poveri anche e soprattutto prima del '900

io ho visto tante persone a brera(e tra queste potrei esserci anch'io) lavorare, creare qualcosa senza spiegare però quale sia stato il ragionamento che li abbia spinti a scegliere i soggetti piuttosto che le tecniche. Quello che non ho ancora capito è se secondo me è meglio raggiungere un buon risultato formale indipendente da questioni filosofiche (che lo tengano in piedi, che gli diano valore) oppure se è oggi più importante tradurre prima i propri ragionamenti e poi agire di conseguenza in termini artistici; anche perchè, sia la critica che il mercato oggi  macinano tutto. boh.

sicuramente la mia risposta è confusa, non è facile, magari con l'aiuto di tutti possiamo trovare delle risposte più precise

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

premettendo che non credo che qui si sia UNA risposta...

butto lì un'idea...quello che manca molto oggi è una condivisione di valori.
Per che cosa si fa arte?  si è fatta arte nel nome della religione, dell'onore civile, della gloria terrena...e poi si è cominciato a vare provocazione.
forse l'arte fatta nel nome di qualcosa può essere squallida, ma c'è della poesia...in quello che diceva serena, nell'artista che si mette a tu per tu con la materia e con la sua volontà di dar forma a ciò in cui crede.

poi l'arte è diventata un gioco mentale, un esercizio di enigmistica di chi cerca la materializzazione del pensiero più assurdo, più insensato, più scioccante, più nuovo.

è un pò triste

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

Sì... oddio, quando ho scritto quella riflessione, l'ho scritta guardando cosa sta accadendo in questi anni all'istruzione artistica, e volendo essere pragmatici, al valore che gli si dà, che nel mondo contemporaneo è quantificato in denaro, e, quindi, vale molto molto poco. Se già per l'istruzione lo Stato investe poco (GRAVE ERRORE!), per la formazione artistica investe una briciola... i motivi li potete dedurre da soli.......
Così, autonomamente, le direzioni delle Accademie, "per sopravvivere", aumentano le tasse, cosicché un domani voglio proprio vedere chi ci starà in Accademia a studiare...  <!-- s:cry: --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_cry.gif" alt=":cry:" title="Crying or Very sad" /><!-- s:cry: -->

Allora non conoscevo bene l'arte concettuale... vengo da un liceo classico e la storia dell'arte l'ho fatta malissimo... un'ora a settimana, figurarsi cos'è... sono passata dal XVI secolo al XIX da una lezione all'altra!!!
Ora forse, dopo aver comunque avuto un'infarinatura di storia dell'arte contemporanea, diciamo che mi affascina l'arte concettuale...

Ma il punto non è l'arte concettuale che mi spaventa... cioè, ogni epoca storica ha la sua forma artistica... è il reiterarsi di forme già viste e quindi vuote di significati... a volte non si sa più cosa inventarsi... e questo proprio perché, probabilmente, è come dici tu... PERCHE' NON CI SONO PIU' VALORI, O FORSE I VALORI, COME DICE QUALCUNO, NON SPARISCONO, MA SI SPOSTANO SOLTANTO, E QUESTI ALLORA SONO DIVENTATI, PER ME, PER TE E FORSE PER QUALCUNALTRO MA NON PER LA MAGGIORANZA, UNA DESOLAZIONE, IL FRIVOLO PIU' TOTALE, O FORSE L'UTILITARISTICO DI UNA SOCIETA' CONSUMISTICA CHE NON GUARDA, ORA PIU' CHE PRIMA, NEANCHE IN FACCIA ALLA VITA STESSA.  <!-- s:cry: --><img src="{SMILIES_PATH}/icon_cry.gif" alt=":cry:" title="Crying or Very sad" /><!-- s:cry: -->

Administrator has disabled public posting
Guest
Ospite
useravatar
User Info

Re: ARTE OGGI...(riflessioni sull'istruzione accademica nel2005)

Credo anch'io che non ci sia una risposta "giusta" a questi interrogativi.
Credo nell'arte, nel suo potere. Credo nelle infinite bellezze e bruttezze del mondo. Credo che l'errore fondamentale nell'istruzione artistica sia che cercano di darci unicamente una serie di nozioni mentre ciò che sarebbe importante ricevere sarebbe [b:kpgm6gx8]UN SERIO METODO DI INDAGINE ARTISTICA[/b:kpgm6gx8], per far coincidere il processo di eleborazione di un percorso concettuale con il processo di elaborazione artistica. Credo nella potenza della creazione artistica. Credo che il fare artistico sia una continua fagocitazione di temi, strutture, idee. Credo che questo processo sia benefico. Credo che l'arte possa e DEBBA far riflettere. Credo che il meccanismo di artista-produttore - elitè-compratore sia, ora come ora, ineludibile, in quanto insito nelle pieghe più profonde di questa società. Mi considero, nonostante ciò, benedetta dalla possibilità di vedere ciò che vedo, come lo vedo, e di avere i mezzi per trasmetterlo.Spero nella capacità dell'umanità di comunicare.
Non so che altro aggiungere...so che può apparire naif e incompleto come pensiero ma ora come ora è tutto ciò che mi sento di poter esprimere.
Un abbraccio a tutti voi

Administrator has disabled public posting

Info Forum

Statistiche Forum:   Totale Utenti: 8911  Totale Discussioni: 2769  Totale Sondaggi: 0  Totale Messaggi: 16203  In sospeso
Info Utenti:   Ultimo Utente Registrato :  DavidAlope   Utenti Online: 0   Ospiti Online: 53
Online  Non ci sono utenti online
Discussione
Nuovo
Locked
Discussione
Nuovo
Locked
Sticky
Active
New/Active
Sticky
Active
New/Active
New/Closed
New Sticky
Closed/Active
New/Locked
New Sticky
Locked/Active
Active/Sticky
Sticky/Locked
Sticky Active Locked
Active/Sticky
Sticky/Locked
Sticky/Active/Locked